Come fare Trading on Line

0

TOL è l’acronimo di Trading Online: in molti si chiedono cosa sia questa fantomatica attività, anche decisamente pubblicizzata sul web e come essa possa rappresentare una fonte di guadagno, semplicemente svolgendo determinate mansioni dal PC di casa.

Il trading online permette di interagire con il mondo della finanza, direttamente da casa o dall’ufficio. Potrete, infatti, mettere in atto una serie di operazioni che vi permetteranno di guadagnare soldi extra. Tra queste, possiamo annoverare la compravendita di azioni, obbligazioni, titoli di stato e così via.

L’attività legata al trading online è regolata dalla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) e prevede, sostanzialmente, attività svolte solamente in rete. Proprio il fatto che le transazioni avvengano online comporta dei vantaggi, in termini di risparmio rispetto alle pratiche tradizionali, in quanto il trader online percepisce delle commissioni più basse; inoltre, è possibile verificare, in tempo reale, l’andamento dei titoli e la borsa (apertura e chiusura).

Cosa serve per fare trading on line

Per iniziare questa attività, è necessario munirsi di un computer, di una connessione ad internet, di un conto corrente bancario e di un contratto con un intermediario finanziario: quest’ultimo, può essere stipulato presso lo sportello della banca per la quale si è propensi ad operare, dal quale è possibile scaricare i moduli da compulare per iniziare il trading online.

Il contratto va firmato e restituito all’istituto di credito scelto. Non appena la registrazione sarà completata, l’utente avrà a disposizione un nome utente e una password. L’imposta sostitutiva dell’IRPEF che si paga ammonta al 12,50% del guadagno.

Quali sono i rischi nel fare trading?

Ci sono dei rischi che si possono correre quando si inizia a intraprendere l’attività di trader online. Alla stessa facilità di guadagno, si contrappone anche la facilità di perdere tutto o parte di ciò che si è investito in titoli borsistici.

Pertanto, è utile informarsi sui titoli, capire bene come muoversi e, per chi è neofita del settore, rivolgersi a quale amico o collega più esperto, che possa consigliare le migliori strade da intraprendere.

Condividi

Lascia un Commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.